l’Agenzia Entrate accelera nell’attività di “collaborazione” con i contribuenti (cd. “compliance fiscale”), inviando ulteriori comunicazioni di “anomalia” riguardanti: – l’assenza di presentazione del mod. Iva 2017 – la sua presentazione con il solo quadro VA compilato. Come in passato, le anomalie sono inoltrate all’indirizzo PEC del contribuente (se presente nella Banca dati INP-PEC) o per posta ordinaria e risultano consultabili nel “Cassetto fiscale” del contribuente. Gli interessati possono, alternativamente: – regolarizzare l’omissione/gli errori commessi tramite ravvedimento operoso – o segnalare eventuali elementi, fatti e circostanze non conosciuti dall’Agenzia.

 

SCARICA QUI IL PROVVEDIMENTO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE