Secondo l’Unione Petrolifera, su una rete che conta circa  23.000  distributori di carburante,  almeno 7.000 sono in  eccesso.
Purtroppo, questo eccessivo numero di stazioni di servizio fa aumentare il prezzo del carburante alla pompa. Probabilente ciò èp vero sta di  fatto che il peso delle accise e dell’Iva ha contribuito a far salire a dismisura il costo del carburante.