CGIA MESTRE » News » Norme e Fisco » Scadenzario » LUGLIO 2017. Le principali scadenze fiscali

800746_86695646

LUGLIO 2017. Le principali scadenze fiscali

07-luglio

Mod. 730: il contribuente presenta il modello e la scheda per la destinazione dell’ 8 e 5 per mille o al sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale ai propri dipendenti o ad un CAF/professionista abilitato
Mod. 730: il CAF/professionista e il sostituto consegnano al contribuente, prima della trasmissione della dichiarazione, copia della dichiarazione dei redditi elaborata e il relativo prospetto di liquidazione(1)
Mod 730: il CAF/professionista comunica all’Agenzia delle entrate, in via telematica il risultato finale delle dichiarazioni(1)
Mod. 730: il CAF/professionista e il sostituto d’imposta trasmette in via telematica all’Agenzia delle entrate le dichiarazioni predisposte(1)
17-lug Versamento ritenute IRPEF di dipendenti e collaboratori
Versamento contributi previdenziali e assistenziali dipendenti e collaboratori
Versamento IVA mese di giugno – contribuenti mensili

 

20-luglio

Trasmissione telematica all’Anagrafe tributaria, da parte dei fabbricanti di misuratori fiscali e dei laboratori di verificazione periodica abilitati dei dati identificativi delle operazioni di verificazione periodica effettuate e quelli relativi ai tecnici incaricati dell’esecuzione delle stesse. Presentazione relativa al II trimestre.(2)

 

24-luglio

Dichiarazione precompilata: il contribuente trasmette in via telematica la dichiarazione precompilata

 

25-luglio

Invio telematico elenchi INTRASTAT contribuenti tenuti alla presentazione mensile(3)
Invio telematico elenchi INTRASTAT contribuenti tenuti alla presentazione trimestrale(3)

 

31-luglio

Persone fisiche e società di persone: versamento – con maggiorazione dello 0,4% a titolo di interesse corrispettivo – delle imposte a saldo e in acconto (prima rata) del Modello unico-IRPEF, add.li IRPEF, IRAP, INPS Artigiani e Commercianti ecced. minimale*
Soggetti IRES: versamento imposte -con maggiorazione dello 0,4% a titolo di interesse corrispettivo- a saldo e in acconto prima rata del Modello Unico-IRES, IRAP (4)
Versamento del diritto annuale per la Camera di Commercio con maggiorazione dello 0,4%
Istanza di Rimborso o di compensazione IVA infrannuale 2° Trimestre
Sostituti di imposta: invio telematico modello “Uniemens” (relativo dati retributivi e contributivi)
Sostituti: invio telematico Mod. 770
Autotrasportatori: presentazione dichiarazione per ottenere il rimborso maggiori oneri conseguenti alle variazioni dell’aliquota di accisa sui quantitativi consumati nel 2^ Trimestre del presente anno

 

*Con il DPCM 20 luglio 2017 i soli titolari di reddito di impresa possono versare l’IRES, IRPEF e le addizionali entro il 20 luglio senza alcuna maggiorazione, ovvero entro il 20 agosto 2017 con la maggiorazione del 0,40%. La proroga di versamento è limitata ai soli titolari di reddito di impresa e alle sole imposte sui reddito, pertanto non comprende ad es l’IRAP e i contributi previdenziali

 

 

Note

 

(1)I CAF e i professionisti abilitati hanno tempo sino al 23 luglio (in luogo del 7 luglio) per completare le seguenti attività:
a) comunicare all’Agenzia delle Entrate il risultato finale delle dichiarazioni:
b) consegnare al contribuente copia della dichiarazione dei redditi e del prospetto di liquidazione
c) trasmettere all’Agenzia delle Entrate le dichiarazioni predisposte.
Per godere di questo maggior termine è necessario, che entro il 7 luglio abbiano effettuato la trasmissione di almeno l’80% delle medesime dichiarazioni.”

 

(2) I dati relativi alla messa in servizio, verifica periodica e dismissione dei nuovi “Registratori Telematici” saranno inviati telematicamente dallo stesso registratore. I “Registratori Telematici” permettono la registrazione, memorizzazione e invio all’Agenzia delle Entrate dei corrispettivi.

 

(3) Per il 2017 rimagono inalterati gli obblighi di invio dei Modelli Intrastat. L’iniziale abolizione dell”obbligo di inviare gli intrastat relativi agli acquisti e alle prestazioni di servizio effettuate dal 1 gennaio 2017 disposta con il Decreto Legge 22/10/2016 n 193 (art 4 comma 4 lettera b) è stata poi annullata per il 2017 e rinviata al 2018 con particolari modifiche dal comma 4 ter art 13 DL 244/2016.

 

(4) I soggetti IRES devono effetuare il versamento a saldo e in acconto prima rata delle imposte del Modello Unico entro l ‘ultimo giorno del sesto mese successivo a quello di chiusura del periodo di imposta. I soggetti che in base a disposizioni di legge approvano il bilancio oltre il termine di quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio versano il saldo e il primo acconto entro la fine del mese successivo all’approvazione. I versamenti possono essere effetuati entro il 30° giorno successivo ai termini previsti, maggiorando le somme da versare dello 0,4% a titolo di interesse corrispettivo

 

 

 

 

 

 

Tags: , , ,

Lascia un commento

Devi essere ISCRITTO per scrivere un commento.

Categorie

  • Comparto casa
  • Comparto auto
  • Trasporti
  • Servizi alla persona
  • Varie