Nella Gazzetta ufficiale del 11 febbraio 2013, è stata comunicata l’attivazione del registro nazionale delle persone e delle imprese certificate per operazioni con gas fluorurati. Ora, impiantisti, autoriparatori e altri soggetti che svolgono attività con i gas in questione, sono tenuti a iscrivere personale ed impresa al registro. In questo modo possono continuare ad operare in maniera provvisoria fino all’ultimazione dei percorsi di certificazione previsti dalla norma (DPR 43/12). Per le imprese esistenti, la mancata iscrizione comporta l’impossibilità di continuare ad operare. Per le nuove imprese invece, l’iscrizione è requisito indispensabile per iniziare a svolgere l’attività.