Con la risoluzione n. 4 del 4 gennaio 2011, l’Agenzia delle Entrate ha stabilito che i lavori previsti dai piani casa regionali non hanno diritto alle detrazioni fiscali del 36% ( che riguarda le ristrutturazioni) e del 55% ( che riguarda gli interventi di risparmio energetico).
La risoluzione 4/E/2011 precisa che, in caso di ampliamento, non spetta nessuna detrazione fiscale. L’affermazione, tuttavia, contraddice parzialmente quanto affermato nelle Guide fiscali alle ristrutturazioni: alla voce «ampliamento dei locali» si diceva «demolizione e/o costruzione ampliando volumetrie esistenti: detraibile, purché non sia un nuovo appartamento».