In merito all’articolo apparso ieri (31 luglio 2016) a pag. 29 sul Corriere della Sera dal titolo: “L’Irpef ? La paga un autonomo su tre. Dai pensionati 58 miliardi di gettito” ci permettiamo di segnalare:

 

  • ancorché fuorviante, è statisticamente scorretto “assegnare” una quota importante dell’infedeltà fiscale ai lavoratori autonomi basandosi sull’analisi dell’Irpef che, ricordiamo,  incide sul gettito fiscale complessivo solo per il 23,3 per cento;

 

 

  • sull’entità dei redditi di tutte le categorie, ricordiamo che sebbene nella dichiarazione vi sia una casella intitolata al “reddito complessivo”, vi sono molte forme reddituali, riguardanti in particolar modo gli autonomi, che non vengono utilizzate per la sua determinazione…………

 

 

 

CLICCA QUI E SCARICA TUTTA LA NOSTRA NEWS

 

 

 

 

CLICCA QUI E SCARICA ARTICOLO DEL DR. BRAMBILLA