L’ipotesi, attualmente, non è stata smentita dall’Eurotower, che si è limitata a precisare che, in merito, non è stata presa alcuna decisione

 

La Bce potrebbe acquistare corporate bonds, ovvero obbligazioni emesse dalle imprese. Si tratta di un indiscrezione trapelata nelle ultime ore e basata su dichiarazioni rilasciate all’agenzia Reuters da alcune fonti sotto promessa di anonimato. L’ipotesi, attualmente, non è stata smentita dall’Eurotower, che si è limitata a precisare che, in merito, non è stata presa alcuna decisione.

 

L’operazione avrebbe l’obiettivo di immettere ulteriormente liquidità nel tessuto economico, a fronte della grave situazione in cui l’Eurozona continua  a versare e dei timori sempre più incalzanti della Bce circa la possibilità che l’attuale e persistente fase inflazionistica viri inesorabilmente verso la deflazione.
L’eventuale intervento potrebbe essere deciso attorno a dicembre e concretizzarsi nel primo trimestre del 2015; la misura si inscriverebbe nella politica di quantitative easing che già incorpora l’acquisto di covered bond e crediti Abs. Non sarebbe, invece, contemplato l’acquisto di titoli sovrani.

 

Mestre, 22 ottobre 2014