Pubblicato ieri sul sito dell’Agenzia delle Entrate Gerico 2013, il software mediante il quale è possibile conoscere i ricavi o i compensi presunti in base agli studi di settore; dopo una breve fase di sperimentazione è stata confermata la versione “beta”. E’ iniziato anche l’inserimento online dei 205 modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore 2012, che sono parte integrante del modello Unico 2013.

 

Il provvedimento del 27.05 del direttore dell’Agenzia delle Entrate approva i modelli che devono essere compilati dai contribuenti interessati dagli studi di settore e le modifiche ai modelli Ine (indicatori di normalità economica), da utilizzare per la dichiarazione Unico 2013.

 

In particolare, i modelli approvati sono relativi a:

• 51 studi per il settore delle manifatture

• 60 studi per il settore dei servizi

• 24 studi per i professionisti

• 70 studi per il settore del commercio

 

Con tale adempimento, si completa il quadro tecnico – normativo per procedere alle dichiarazioni e ai versamenti (il primo appuntamento è il prossimo 17.06.2013, in quanto il 16 è una domenica) per cui potrebbero cadere le eventuali ipotesi di proroga, sollecitate dagli operatori e dai professionisti.