Il Veneto ritorna al centro dell’attenzione con due gesti di disperazione  realizzati da due piccoli imprenditori. Ieri sera (domenica 10 febbraio) un artigiano di Cadoneghe (Pd) ha allungato la serie dei suicidi che, purtroppo, hanno colpito i piccoli imprenditori della nostra Regione. Questa mattina (lunedi 11 febbraio) un commerciante ha sparato un colpo di pistola ferendo gravemente il direttore della Banca di Credito Cooperativo di Campodarsego (Pd). Il gesto del commerciante sembra sia avvenuto a seguito di un mancato prestito.