I giovani tra i 18 e i 36 anni non compiuti, purché siano senza lavoro oppure siano titolari del reddito di cittadinanza, possono ottenere fino a 2.500 euro per conseguire le patenti per l’autotrasporto.

Il bonus è finanziato con il  “Programma patenti giovani autisti per l’autotrasporto”.

Il fondo mette a disposizione 3,7 milioni di euro per il 2022 e 5,4 milioni di euro dal 2023 fino al 2026.

La misura prevede il rimborso, fino all’80% a fondo perduto, dei costi sostenuti per il conseguimento delle patenti di categoria C oppure E, con le relative qualificazioni (CQC, ecc), obbligatorie per condurre mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci o persone.

Per le modalità di presentazione della domanda, utile per ottenere il rimborso previsto dal bonus patente, occorerà attendere il decreto attuativo del Ministero competente.