Non si tratta di un vero e proprio balzello, ma di un ulteriore adempimento che graverà su moltissime categorie: da fine marzo, come prevede il decreto interministeriale pubblicato in Gazzetta ufficiale, scatterà l’obbligo per professionisti e imprese di accettare le carte di debito come modalità di pagamento dell’acquisto di beni e servizi. In sostanza, tra sessanta giorni, per tutti gli acquisti superiori a 30 euro dovrà essere possibile usare il bancomat.

 

Tale obbligo, fino al 30 giugno 2014, varrà esclusivamente per le imprese con fatturato di maggiori dimensioni, ovvero superiore ai 200mila euro. Tuttavia, lo stesso decreto prevede che, dopo questo primo periodo, un nuovo e ulteriore provvedimento definisca eventuali nuove soglie minime attualmente escluse dall’onere.

 

 

28 gennaio 2014