E’ stato approvato il modello per la dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale, assieme alle relative istruzioni e alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica

 

E’ stato approvato il modello per la dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale, assieme alle relative istruzioni e alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica. Tale modello andrà utilizzato a partire dal primo gennaio 2015. L’ambito di applicazione è relativo agli atti e ai documenti emessi nell’anno precedente; in caso di rinuncia, si considera il periodo compreso tra il primo gennaio e il giorno da cui ha effetto la rinuncia stessa. Il nuovo documento è composto dai seguenti elementi:

 

FRONTESPIZIO – Contiene i dati generali, tra cui gli estremi dell’autorizzazione al pagamento in modo virtuale dell’imposta di bollo, i dati del contribuente e del rappresentante firmatario della dichiarazione, la sezione riservata all’impegno alla presentazione in via telematica da parte dell’intermediario e l’informativa sul trattamento dei dati personali.

 

QUADRO A – Atti e documenti soggetti a imposta fissa per i quali è ammesso il pagamento in modo virtuale.

 

QUADRO B – Atti e documenti soggetti a imposta proporzionale per i quali è ammesso il pagamento in modo virtuale.

 

QUADRO C – Versamenti effettuati relativi alla liquidazione provvisoria per l’anno di riferimento della dichiarazione.

 

QUADRO D – Riepilogo imposta da dichiarazione che fornisce uno schema riepilogativo di quanto dichiarato dal contribuente.

 

Ricordiamo, infine, che il modello è disponibile gratuitamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate e che potrà essere inviato direttamente dai contribuenti abilitati ai servizi Entratel o Fisconline.

 

 

Mestre, 19 novembre 2014