Sino al 30 novembre 2022 c’è la possibilità di presentare la domanda on line presso il sito dell’Inps (www.inps.it) per ottenere il bonus una tantum di 200 euro. In alternativa ci si può rivolgere al Contact center, sempre dell’Inps, telefonando al numero verde 803.164 (da rete fissa), oppure al numero 06.164.164 (da rete mobile).
Ricordiamo che per la presentazione della domanda on line presso il sito dell’Inps è necessario avere lo SPID.
I lavoratori autonomi titolari di partita iva, avranno diritto all’indennità Inps, una sola volta, per un importo pari a 200 euro, solo se rispetteranno i seguenti requisiti:
 

  • siano lavoratori autonomi già iscritti alla gestioni speciali Inps (artigiani, commercianti, coltivatori diretti), alla data di entrata in vigore del Decreto Aiuti (18 Maggio 2022);
  • siano professionisti con partita iva, ossia già iscritti alla gestione separata Inps, in data 18 Maggio 2022; 
  • siano professionisti con partita iva, iscritti agli Enti di previdenza obbligatoria previsti dalla loro professione (entro il 18 Maggio 2022).

 
Tutti gli autonomi possibili beneficiari del bonus di 200 euro, devono aver percepito nell’anno 2021, un reddito complessivo inferiore a 35.000 euro ed aver provveduto ad almeno un versamento, presso le proprie gestioni previdenziali, con riferimento all’anno 2020.