Se si ha usufruito della CGIS (cassa integrazione guadagni straordinaria) a zero ore, non si può usufruire di un nuovo periodo di CIG (cassa integrazione guadagni) ordinaria prima che siano trascorse almeno 52 settimane di lavoro.

Lo sottolinea l’INPS nel messaggio 19350 dell’11/10/2011.

Nel caso in cui un’attività abbia usufruito di un anno (52 settimane) ininterrotte di cassa ordinaria, seguito da un anno di cassa straordinaria e voglia chiedere un ulteriore periodo di ordinaria, l’Inps ritiene che l’anno di cgis possa essere comparato a un anno di lavoro (solo nel caso non ci sia stata sospensione a ore zero), ma l’attività sia comunque stata continuativa per 52 settimane, anche se a orario ridotto.

Se invece l’azienda avesse fatto un anno di cgis a zero ore, non può richiedere un nuovo periodo di cig ordinaria prima che sia passato un altro anno.

 

Dopo il 31.01.2012 le domande di autorizzazione alla Cig straordinaria e ai contratti di solidarietà dovranno essere effettuate solo in via telematica (circ. Inps 148/2011).

Dall’1.01.2012, invece, dovranno essere diffuse sul web quelle relative agli assegni familiari ai piccoli coltivatori diretti (circ. Inps 149/2011)