Nella seduta del 10 novembre del Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) presieduta da Renzi, sono state approvate deliberazioni per un totale di due miliardi

 

Nella seduta del 10 novembre del Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) presieduta da Renzi, sono state approvate deliberazioni per un totale di due miliardi. Di seguito, segnaliamo i principali interventi infrastrutturali, di bonifica e reindustrializzazione, nonché i progetti di sviluppo e promozione economica sbloccati.

 

MOSE – Finanziata l’ultima tranche dell’opera, per un importo pari a 1.2 miliardi.

 

AUSTOSTRADA ORTE–MESTRE – Approvato definitivamente il progetto preliminare del valore complessivo di 10 miliardi di euro.

 

AUTOSTRADA VALDASTICO NORD – Approvato il progetto preliminare della Valdastico Nord, secondo stralcio (da Valle dell’Astico alla A22), dopo che il Cipe del 18 marzo 2013 aveva già approvato il primo stralcio Piovene Rocchette-Valle dell’Astico.

 

FERROVIA ARCISATE-STABIO – Sbloccata la realizzazione della tratta ferroviaria che sarà parte della linea d’accesso transfrontaliera del Gottardo e collegamento tra Malpensa e la Svizzera.

 

PIOMBINO – Destinati 70 milioni di euro alla bonifica e alla reindustrializzazione del sito industriale di Piombino; di questi, 20 milioni saranno destinati allo smantellamento delle navi militari

 

AGRICOLTURA – Destinati 130 milioni di euro al finanziamento dei contratti di filiera del settore agricolo (con il coinvolgimento di oltre 2000 aziende agricole); 21 milioni serviranno a finanziare 25 percorsi regionali di promozione culturale e enogastronomica in occasione di Expo 2015.

 

 

Mestre, 12 novembre 2014