L’Agenzia delle Entrate ha fissato al 1.04.2012 l’entrata in vigore della riduzione da 10.000 a 5.000 euro del limite del credito Iva annuale (e trimestrale), compensabile liberamente (senza invio della dichiarazione) con il modello F24 per pagare debiti tributari, contributivi o assicurativi, diversi dall’Iva (clicca qui).

Il nuovo limite dovrebbe essere applicabile anche ai pagamenti in scadenza sabato 31.03.2012, se prorogati a lunedì 2.04.2012, direttamente dal contribuente o automaticamente dai sistemi informatici di pagamento.

La compensazione dei crediti Iva con crediti di altra natura al di sopra della soglia di rilevanza può essere eseguita solo a partire dal giorno 16 del mese successivo a quello di presentazione della dichiarazione Iva annuale o trimestrale. Inoltre, in tale situazione, il modello F24 deve essere trasmesso tramite i sistemi telematici Entratel e Fisconline.