Si ricorda ai titolari delle imprese del settore benessere che è obbligatorio iscriversi al CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) nel caso in cui si effettui, oltre all’attività principale di servizio di estetica o acconciatura, attività di rivendita di prodotti cosmetici ai propri clienti (es. shampoo, creme, etc.), in quanto si immettono in commercio imballaggi (di carta, cartone o plastica) che debbono essere raccolti ed adeguatamente recuperati.

 

L’importo da versare per l’iscrizione è una tantum e per imprese con fatturato sino a 500.000 euro, ammonta a 5,16 euro. Il problema delle mancate iscrizioni, però, rimanda alla questione delle sanzioni perchè, per la sola mancanza di iscrizione, un’impresa rischia una sanzione da 10.000 a 60.000 € (in genere 20.000 € ).