“Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”, è con questa dicitura che il Durc (documento unico di regolarità contributiva), destinato ai privati dovrà essere contrassegnato, a pena di nullità.

Lo precisa Il Ministero del Lavoro, con la circolare n° 12 del 2012, sottolineando, inoltre,  che le pubbliche amministrazioni devono acquisire d’ufficio il Durc , sia per i contratti privati che per quelli pubblici.