Finalmente abbiamo tagliato il traguardo e la misura che come CGIA abbiamo fortemente voluto è stata definitivamente approvata.

Pertanto, i soggetti iscritti alle Gestioni previdenziali INPS (Gestione IVS artigiani/commercianti, Gestione separata INPS, compresi soci di società e soci di studi associati) potranno beneficiare dell’esonero contributivo.
Requisiti richiesti: un reddito 2019 non superiore a € 50.000 e una riduzione del fatturato/corrispettivi 2020 non inferiore al 33% rispetto a quello del 2019; avere la regolarità contributiva. Lo scostamento di fatturato/corrispettivi non si applica per i soggetti che hanno iniziato l’attività nell’anno 2020. In tutti i casi non devo essere titolare di reddito di lavoro subordinato e/o pensione diretta.

L’esonero massimo che si può ottenere è pari ad € 3.000.

Per ottenere tale agevolazione la domanda dovrà essere inviata tramite il cassetto previdenziale entro il 30/09/2021.
Se tieni la contabilità in Associazione, la domanda all’INPS verrà inoltrata dai nostri uffici, altrimenti Ti invitiamo a rivolgerTi al Tuo commercialista.