Sono previste circa 3.000 verifiche per i professionisti da parte della Guardia di Finanza; la Gdf farà particolare attenzione nei confronti di coloro che operano nell’ambito tributario e giuridico.

il senso dell’azione della Gdf sarà anche quello di portare alla luce fenomeni di evasione fiscale attuati non solo dai professinisti e consulenti, ma anche dai contribuenti da essi assistiti che hanno utilizzato le loro prestazioni professionali per portare all’estero somme provento di evasione o per realizzare complesse forme di frode o elusione fiscale. i controlli dovrebbero partire entro la fine del mese di aprile