Nell’Eurozona, il deficit aggregato nel 2012 è arrivato al 3,7% del Pil, in calo rispetto al 4,2% del 2011. Secondo i calcoli dell’Eurostat, il debito pubblico si è attestato nel 2012 al 90,6% del Pil, in aumento rispetto all’87,3% del 2011.

 

Nessuna sorpresa significativa sui dati italiani che restano sostanzialmente invariati rispetto alla notifica di aprile. Il deficit italiano nel 2012 ha toccato il 3% del Pil, mentre il debito si è attestato al 127% del Pil. L’unica lieve modifica riguarda il debito del 2011 che si attesta al 120,7% del Pil, invece che al 120,8% come indicato da Eurostat ad aprile.