L’atteso decreto sull’Imu dovrebbe arrivare venerdì durante il prossimo Consiglio dei Ministri. Il principale punto all’ordine del giorno: il via libera al decreto legge che, tra le misure urgenti, sospenderà la rata di giugno dell’Imu sulla prima casa, in vista della complessiva riforma della tassazione degli immobili in Italia.

 

Oltre alla sospensione dell’imposta a giugno in attesa di definire la norma di copertura che possa eliminare l’Imu sulla prima casa, il Governo Letta sta vagliando l’ipotesi di alleggerire in modo selettivo l’imposta municipale sui capannoni industriali delle imprese.

 

Attenzione però, non è prevista un alleggerimento indiscriminato, il Governo sta ragionando invece sull’ipotesi di seguire criteri di equità, riservando la sospensione e lo sconto alle piccole e medie imprese (Pmi) o comunque tenendo conto della soglia di reddito delle aziende. Inoltre, è da considerare il fatto che oggi molte imprese sono costrette dalla crisi ad utilizzare i capannoni a fini produttivi solo in parte, e quindi l’Imu rappresenta un onere molto gravoso per le aziende.