La scadenza di luglio 2012 per il versamento dei contributi previdenziali dei professionisti registra, in genere, un incremento dei contributi soggettivi sui redditi 2011 e integrativi sui volumi d’affari. Esemplificando, per i dottori commercialisti, il soggettivo è salito dal 10% all’11%; per i veterinari dal 10,50% all’11%; per i geometri dall’11% all’11,50%; per gli architetti e gli ingegneri è passato dal 11,50% al 12,50%. Questi ultimi hanno visto aumentare anche l’integrativo dal 2% al 4%. Per i notai, dal 1.01.2012, il contributo mensile sul valore del repertorio notarile è passato dal 30% al 33%. Per i periti industriali e per gli infermieri il contributo integrativo è aumentato dal 2% al 4% solo da quest’anno (dal 1.07.2012 per i periti industriali): l’incremento, quindi, non riguarda la dichiarazione contributiva da presentare nel 2012 sul volume d’affari del 2011.