Il nuovo redditometro non potrà essere applicato per il periodo d’imposta 2008 se il risultato sarà più favorevole al contribuente. Tale orientamento dell’Agenzia delle Entrate confligge con la prassi in forza della quale le disposizioni sul nuovo redditometro dovrebbero essere considerate procedimentali e, quindi, con efficacia retroattiva.

In altri termini, poiché l’accertamento da redditometro rientra fra quelli “standardizzati”, con dati da adeguare alla realtà del contribuente, dovrebbe risultare applicabile il nuovo metodo anche alle annualità precedenti al 2009, qualora più favorevole.