A partire dal 18 agosto entrano in vigore alcune modifche al codice della strada. Tra le principali spicca la possibilità anche per i 16enni ed i 17enni di andare in due in motorino senza incorrere in sanzioni. Tra le altre novità è prevista una patente speciale per la disabilità e non ci sarà più il richiamo alla residenza per il rilascio della licenza di guida.

Il divieto resta in vigore solo per i 14-15enni in motorino e in caso in cui i ciclomotori privi dell’apposita omologazione per il trasporto di un’altra persona oltre al conducente del mezzo.

Per le patenti speciali per disabilità: con la patente B per disabili sarà possibile trainare rimorchi senza limiti di peso attualmente il limite è di 750 kg anche se il totale del complesso veicolare (auo e rimorchio) non potrà superare i 3500 kg.

Gli esaminatori per il conseguimento della licenza B, inoltre, dovranno essere titolari della patente corrispondente da almeno tre anni. Per tutte le altre patenti, gli esaminatori in attività al 30 giugno 2015 dovranno seguire uno specifico percorso formativo. Da ultimo, i gradi del campo visivo verso l’alto necessari per il conseguimento delle patenti passeranno dai 25 attuali a 30.