C’è una nuova disposizione in materia di Durc. L’irregolarità contributiva non può essere dichiarata se prima l’impresa non è stata invitata dagli organi competenti alla regolarizzazione, assegnando un termine di 15 giorni. Infatti, l’invito è parte integrante del procedimento amministrativo e, come tale, non può essere omesso senza inficiare la regolarità e la legittimità del conseguente certificato unico di regolarità contributiva emesso.