Il meccanismo scaturito dal decreto sui debiti della P.A. 35/2013 crea possibili meccanismi di aumento delle imposte. La norma che impone la corresponsabilità dell’Iva e delle ritenute negli appalti e nei sub-appalti non è stata abrogata. In questo modo per ottenere l’anticipazione necessaria a saldare i propri debiti nei limiti del decreto, le Regioni devono approvare misure, anche legislative, per coprire la restituzione dell’assegno.

 

Scarica il decreto