L’Inps ha resto noti i nuovi tassi soglia Taeg applicati ai prestiti da richiedere con cessione del quinto della pensione

 

 

L’Inps ha resto noti, con il messaggio n. 7415, i nuovi tassi soglia Taeg applicati ai prestiti da richiedere con cessione del quinto della pensione. Tali tassi sono stati indicati con decreto del ministero dell’Economia del 30 settembre 2014, e sono stati determinati ai sensi dell’articolo 2, comma 1, della legge n. 108/1996 che reca disposizioni in materia di usura.

 

Ebbene, dal primo ottobre 2014 fino a al 13 dicembre dello stesso anno, si considerano tassi medi, per importi fino a 5mila euro e superiori a 5mila euro, rispettivamente 12,17 e 11,44 per cento, si considera, invece, raggiunta la soglia dell’usura da 19,2125 e dal 18,3000 in su.

 

Dunque, i tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti con cessione del quinto della pensione, finalizzata alla concessione di prodotti di finanziamento a pensionati, variano come segue: per i pensionati fino a 59 anni, e per richieste fino a 5mila euro, il tasso è al 9,07 per cento, sopra i 5mila euro è al 9,01; per i pensionati di età compresa tra i 60 e i 60 anni, e per richieste fino a 5mila euro, il tasso è 10,67, per richieste oltre i 5mila euro è al 10,61; infine, per i pensionati di età compresa tra i 70 e i 79 anni, il tasso è del 13,27 per cento per richieste fino a 5mila euro e del 13,21 per richieste sopra i 5mila.

 

 

Mestre, 8 ottobre 2014