La Corte di Cassazione, con la sentenza 49821 del 20.12.2012, ha precisato che non è responsabile per la morte dell’operaio il responsabile della sicurezza se ha segnalato il pericolo e proposto adeguate iniziative per limitare i rischi. La responsabilità cade invece sul datore di lavoro.