Lo ha stabilito il Dm Trasporti del 20 aprile 2012, pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale. Per le imprese che pagano in modo insufficiente o ritardato i vettori, la sospensione dei benefici fiscali, finanziari e previdenziali sarà di un anno e la sospensione dagli appalti pubblici andrà da 30 giorni a 6 mesi, secondo la gravità dell’illecito.