Lo spesometro è in attesa del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che fisserà le nuove modalità di trasmissione delle comunicazioni e fornirà i necessari chiarimenti ai dubbi ancora presenti. Nella sua nuova versione, lo spesometro prevede l’obbligo di invio delle comunicazioni relative a tutte le fatture emesse e ricevute senza più alcuna soglia di esenzione. Serve però un provvedimento dell’Amministrazione Finanziaria per consentire operazioni cumulative.